Chimica, Materiali e Biotecnologie (Sanitario e Ambientale) profilo in uscita

PROFILO DI USCITA DEL DIPLOMATO  

Il titolo di studio conseguito è per entrambe le articolazioni il Diploma di Istituto Tecnico settore tecnologico in Chimica, Materiali e Biotecnologie

A conclusione del corso di studi il diplomato in Chimica, Materiali e Biotecnologie

  • ha competenze specifiche nell’ambito dei materiali, delle analisi chimiche, biologiche e microbiologiche e chimico-ambientali acquisite attraverso le numerose ore di laboratorio svolte con docente tecnico pratici e teorici in compresenza.
  • è  in grado di pianificare e gestire attività di laboratorio e di verificare la corrispondenza dei risultati alle specifiche dichiarate.
  • possiede competenze nei processi di produzione in relazione alle esigenze delle realtà territoriali; 
  • ha competenze negli ambiti chimico merceologico, biologico, farmaceutico e nel settore della prevenzione e gestione delle situazioni a rischio ambientale e sanitario, con capacità di analizzare e valutare anche ambienti di lavoro rispetto alle normative, nell’ottica di miglioramento della qualità dei prodotti, processi e servizi 
  • ha la possibilità di entrare  nel mondo del lavoro direttamente o attraverso i percorsi di studio e di lavoro per l’accesso agli albi delle professioni tecniche
  • ha  accesso a tutti i percorsi universitari con particolare predisposizione a quelli di carattere sanitario, biologico e ambientale (Medicina, Scienze biologiche, Scienze infermieristiche, Ostetricia, Biotecnologie, Ingegneria ambientale, Veterinaria, Agraria, Farmacia…)  nonché ai corsi di formazione tecnica superiore IFTS e ITS. 

AMBITI PROFESSIONALI

La formazione acquisita consente al diplomato l’inserimento:

  • Nei laboratori di controllo qualità, ricerca, sviluppo nel settore chimico, farmaceutico, alimentare, cosmetico, nella diagnostica, nella depurazione delle acque e dei reflui, e nel monitoraggio dell’ambiente (ambito salute – ambiente e sicurezza)

  • Nei processi di produzione nei settori chimico, alimentare biotecnologico e ambientale;

  • Nel settore di vendita e assistenza clienti di prodotti chimici, sanitari e apparecchiature scientifiche (ambito biomedico farmaceutico, ambientale e alimentare).
  • In tutte le facoltà universitarie, in particolare chimica, chimica farmaceutica, biologia, scienze naturali, biotecnologie, scienze dei materiali, ingegneria ambientale, scienze infermieristiche, medicina e altro.

Ultima modifica il 30-11-2020