Esami di Stato - indicazioni

Utilizzo di locali idonei, sicuri e attrezzati

La commissione VIITMM007 abbinata alle classi 5AM e 5HA avrà sede nell’aula 8, piano terra, e svolgerà le prove scritte nel corridoio prospicente. Nella stessa aula verranno svolte anche le prove orali. L’accesso è permesso solo dalle porte laterali poste a piano terra (porta B).

La commissione VIITMM008 abbinata alle classi 5BM e 5I articolata avrà sede nell’aula 30, piano terra, e svolgerà le prove scritte nel corridoio prospicente. Nella stessa aula verranno svolte anche le prove orali. L’accesso è permesso solo dalle porte laterali poste a piano terra (porta C).

Queste due commissioni utilizzeranno la fotocopiatrice posta in atrio. Si dovrà garantire che le tracce delle prove scritte siano riprodotte in un numero di esemplari esattamente corrispondente al fabbisogno dei candidati assegnati a ciascuna Commissione.

La commissione VIITAT005 abbinata alle classi 5CA e 5DA avrà sede nell’aula 41, primo piano, e svolgerà le prove scritte nel corridoio prospicente. Nella stessa aula verranno svolte anche le prove orali. L’accesso è permesso solo dalla porta centrale e utilizzerà la scala centrale.

La commissione VIITBS004 abbinata alle classi 5FS e 5GS avrà sede nell’aula 61, primo piano, e svolgerà le prove scritte nel corridoio prospicente. Nella stessa aula verranno svolte anche le prove orali. L’accesso è permesso solo dalla porta centrale e utilizzerà la scala centrale.

Queste due commissioni utilizzeranno la fotocopiatrice posta di fronte alle segreterie. Si dovrà garantire che le tracce delle prove scritte siano riprodotte in un numero di esemplari esattamente corrispondente al fabbisogno dei candidati assegnati a ciascuna Commissione.

La commissione VIITBA002 abbinata alla classe 5EA avrà sede nell’aula 13, piano terra e svolgerà le prove scritte e la prova orale nella nell'aula “tecnologico” (107). L’accesso è permesso solo dal cortile nord.

Questa commissione utilizzerà la fotocopiatrice posta in ufficio tecnico. Si dovrà garantire che le tracce delle prove scritte siano riprodotte in un numero di esemplari esattamente corrispondente al fabbisogno dei candidati assegnati a ciascuna Commissione.

 Strutture, strumenti e personale per le commissioni di esame

Le Commissioni, per poter svolgere nella maniera più agevole i propri compiti (elaborazione di verbali e di atti, esame di testi e documenti, formulazione della seconda prova, correzione degli elaborati e conservazione di atti e fascicoli, ecc.), utilizzando di norma le funzioni dell’applicativo “Commissione web”, e avranno a disposizione ciascuna un computer collegati alla rete internet e una stampante locale.

La scuola assicura un’attività continua e puntuale di assistenza e di supporto alle Commissioni, garantendo, con un’adeguata preventiva programmazione, la presenza e la collaborazione del personale amministrativo, tecnico e ausiliario presente nell’assolvimento, per la parte di rispettiva competenza, degli specifici e delicati compiti connessi allo svolgimento delle operazioni di esame.

 Utilizzo di cellulari e apparecchiature elettroniche nei giorni delle prove scritte

Si avvisano i candidati che:

- è assolutamente vietato, nei giorni delle prove scritte, utilizzare a scuola telefoni cellulari, smartphone di qualsiasi tipo, dispositivi di qualsiasi natura e tipologia in grado di consultare file, di inviare fotografie e immagini, nonché apparecchiature a luce infrarossa o ultravioletta di ogni genere, fatte salve le calcolatrici scientifiche e/o grafiche elencate nelle note del Ministero n. 5641 del 30 marzo 2018, n. 7382 del 27 aprile 2018, n. 17905 del 17 ottobre 2018 e n. 7673 del 25 marzo 2022.

- è vietato l’uso di apparecchiature elettroniche portatili di tipo palmare o personal computer portatili di qualsiasi genere in grado di collegarsi all’esterno degli edifici scolastici tramite connessioni wireless, comunemente diffusi nelle scuole, o alla normale rete telefonica con qualsiasi protocollo;

- nei confronti di coloro che violassero tali disposizioni è prevista, secondo le norme vigenti in materia di pubblici esami, l’esclusione da tutte le prove di esame.

I Presidenti e i Commissari, vigileranno sul rispetto del divieto stesso, al fine di evitare il verificarsi di episodi che, oltre a turbare il sereno svolgimento delle prove scritte, risulterebbero gravemente penalizzanti per gli stessi candidati.

Il personale tecnico garantirà che non si faccia un uso improprio delle apparecchiature elettronico-telematiche in dotazione durante lo svolgimento delle prove scritte.

 

Utilizzo ristretto della rete internet nei giorni delle prove scritte

Nei giorni 22 e 23 giugno durante lo svolgimento delle prove scritte, dovrà essere disabilitato l’accesso alla rete internet di servizio alle aule e ai laboratori lasciando attiva solo la rete segreteria ed esclusivamente da parte di chi fa le veci del Dirigente scolastico, del Direttore dei servizi generali ed amministrativi o da chi da lui delegato, dai Referenti di sede.

Si informa che, al fine di garantire il corretto svolgimento delle prove scritte, la Struttura informatica del Ministero vigilerà, in collaborazione con la Polizia delle comunicazioni, per prevenire l’utilizzo irregolare della rete internet da parte di qualunque soggetto e delle connessioni di telefonia fissa e mobile.

Date delle prove

I candidati sono convocati per la prima prova scritta il giorno mercoledì 22 giugno entro alle ore 8.00. L’inizio della prova è previsto per le ore 8.30.

I candidati sono convocati per la seconda prova scritta il giorno giovedì 23 giugno. L’orario sarà stabilito autonomamente da ciascuna commissione.

Ogni commissione stabilirà autonomamente il calendario del colloquio. Al termine della riunione plenaria, il 20 giugno, il presidente della commissione darà notizia del calendario dei colloqui e delle distinte date di pubblicazione dei risultati relativi a ciascuna sottocommissione. Il calendario dei colloqui viene reso disponibile a ciascun candidato interno nell’area riservata del registro elettronico cui accedono tutti gli studenti della classe di riferimento; ai candidati esterni il calendario viene trasmesso via e-mail.

Utilizzo di mascherine durante gli esami di Stato

Nelle more della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto legge approvato nel Consiglio dei Ministri del 15 giugno 2022, nell’ambito di una decretazione d’urgenza, che rimuove l’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie durante lo svolgimento degli esami di Stato, sentito il Ministero della salute, il Ministero ha emesso la nota 828 del 16 giugno 2022 che precisa quanto segue.

 

Fino al 31 agosto 2022, è raccomandato il rispetto di una distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, salvo che le condizioni strutturali-logistiche degli edifici non lo consentano e resta fermo il divieto di accedere o permanere nei locali scolastici se positivi all'infezione da SARS-CoV-2 o se si presenta una sintomatologia respiratoria e temperatura corporea superiore a 37,5°.

I locali destinati allo svolgimento delle prove d’esame garantiscono spazi sufficientemente ampi per consentire il distanziamento a tutti i presenti, e quindi non necessita l’uso di mascherine in posizione statica.

Non si ritiene necessario, viste le caratteristiche architettoniche dell’edificio scolastico, di prevedere percorsi differenziati tra “Ingresso” e “Uscita”.

L’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie è raccomandabile in alcune circostanze quali, ad esempio, l’impossibilità di garantire il distanziamento interpersonale di almeno un metro, nei momenti di accesso ai locali.

In ogni caso, resta inteso che, di regola, al fine di favorire il processo comunicativo e relazionale, il candidato sostiene il colloquio senza la mascherina.

Durante lo svolgimento della prova orale è permessa la presenza di uditori, nel numero massimo di tre.

L’Istituto rende disponibili prodotti igienizzanti (dispenser di soluzione idroalcolica) in più punti dell’edificio scolastico e, in particolare, esternamente al locale destinato allo svolgimento della prova d’esame per permettere l’igiene frequente delle mani.

È assicurata una pulizia quotidiana approfondita, ad opera dei collaboratori scolastici, dei locali destinati all’effettuazione delle prove d’esame e, al termine di ogni prova, anche delle superfici e degli arredi/materiali scolastici utilizzati.

Ultima modifica il 17-06-2022